Blogs

CONCITA DE GREGORIO

da un poco di tempo
ho sentito
la tua voce
generosa
flebile

farsi sempre
più debole
sottile
timida..

leggendoti
su REPUBBLICA
ho temuto
attraversassi
magari
un triste momento

CERCASI CASA..

aspetto

ma Simone
non viene

parla con la suora

una delle tante
discute
e
come fossi nulla
mi lascia sull'uscio

prosegue col suo dire...

dopo

ma proprio dopo

AMORE E DISAMORE

ballava
ad occhi chiusi

stupenda
accanto Cordero..

la scorsi
in altri
innumeri films

da noi

negli usa

ove si girava..

Claire
pareva dolcissima
sempre succube
ma dolce

STABAT MATER...

...
e non sapevo
manco latino

ad orecchio

occhio e croce

guidato
da Rossini

grigi dolori
alla testa
che serve
ai capelli

dipinte note
ricordano Jacopone

pianto materno

INSERTO.........

avevo

ho

tanto
immensamente
addosso
sorriso

D A C I A....

porta "celeste"
ovunque
foulard
sguardo
ricordi..

torno

ecco

sento sapore
di cibo

tutto pare
tranne carne..

IERI DA AUGIAS....

è arrivato :

ROSSINI

c'era il Maestro-a

"Speranza Scappucci"

emozionato

col fiato senza
il cuore a mille
l'ora..

ed Ella

ha spiegato
donato

ai ragazzi
Augias

CAPISCO NON CAPISCO.....

paginate
su paginate
intere
senza perchè
magari

anche se intendo :

indirizzi
Paesi

luoghi scordati

proprietà
immobili
terreni
messi all'incanto

palazzine
vaste aree
...

HO CHIESTO...

accanto

c'è un negozio
acconciatore
per ragazze

signore
..

gente da pochi soldi
insomma

lui

il gestore
spelacchiato
seppur giovane
mai risponde
al mio saluto

non so

L'UOMO DAL FIORE IN BOCCA....

in gita ...

cercando Catullo
rinvenni
amico milanese

regalava libri
in Corso Monforte
assieme a Dante
sino alla chiusura del "negozio"

giorno caduto

piovuto dal cielo

UN LIBRO DI POESIE...

300 pagine

esatte
per bambini 3
che giocano

titolo :

POESIA E VITA

nel mio tavolo
"scrivania"
appena tornato
dal caffè

ho trovato
il dono

Giorgio

DUE RIGHE PER LA FERRERO...

appena...

così per caso

ieri
nell'angolino
in basso
a sinistra
di La Repubblica

"morta annamariaferrero"

un posto
ove si posa
ciò che non turba

foto svanita

una eternità

FEDERICO......STEFANO....

quei..

questi ragazzi:

ALDROVANDI-CUCCHI

pestati
insultati
nella nostra ITALIA

Paese
fatto
di strana gente

c'è stato
ciò
che tutti sappiamo

non lapidi
tanto dolore

O D O..

di là

nel corridoio
staziona
altra libreria..

qualcuno divide
libri
riviste
foto

non importa :

chi non legge
dice
senza pudore

"ROMANSI!-

non narrativa
manco romanzi

SENZA DORMIRE

logica notte :

udito

assorbito

voce dell'ultima erede

dei FOA..

grande famiglia

torinese

di sinistra

antifascista

Vie

Lotte

Alta Cultura

nomi
cognomi
iniziative

DACIA MARAINI

occhi

foulard

capelli

voce

testimonianza
fatata

viene
a tutte l'ore

DACIA

racconta..

labbra perennemente
in fiore

viaggi
del piccolo principe

in giardini
mentali

MI SONO INNAMORATO DI TE..

perchè
non avevo niente da fare
il giorno
volevo qualcuno da incontrare
la notte
volevo
qualcosa da sognare

mi sono innamorato di te
perchè
non potevo più stare solo

il giorno

DEMOCRATURA....

pesa

ed io manco so
che sia

somma

assieme

sottrazione
pure

democrazia
dittatura

di fatto sta

Eduardo Galeano
insegna

dice

gira pagina

Istanbul..

altre città

DEDICA ....

Coltivo il sentirmi straniera
Sconosciuta,nuova,
Che nessuno ha mai visto.

Chissà dov'era , finora ,
Diranno,
Che vita ha avuto,
Che lavoro faceva.
Avrà marito,figli,
Parenti vicini,

SE TU NON RIAPPARI...

........
desolate selve di sassi
le cose in ascolto-

........

E' tornata la notte
la insonne
sorella notte
della prima adolescenza

ora
i giorni fanno un lago remoto
nella memoria-

IERI HO VISTO.....

dopo una vita
circa

"LA ROTONDA"

giù

a Senigallia

..Piazza della Libertà

gente -straniera-

ballava
diceva
rideva..

non mi è parso per nulla ridicolo
il servizio RAI

ARRIVA - COSI'..

senza rumore
alcuno

silenziosa

la bici
parcheggiata

saluta
pianissimo
quasi
scusandosi

almeno
pare

subito comincia
il suo lavoro

documenti
libri
computer

...

passa

SORRISO....

nella notte

simile al giorno
ella mi apparve

senza preamboli
voce

altro..

aveva....

questo si

ventre giovane

appena uscita
dal mare

lunghi capelli
sorriso provocatore

LACRIME DELLA MAMMA DI GIULIO...

pigiano

tagliano

stupiti
osserviamo

stranieri

men che niente :

NULLA

ELLA
lacrima

copre il volto
per dignità

non vuole
mostrare dolore
solitudine

segreti

R A D I C A L - C H I C....

dicono :

tanto

sofismi

bianchi colori

sete-tessuto
a righe

panama

leggeri
di Toscana

furbescamente
lasciò
scrivessero
pure bugie

"parlate
fate
pronunciatemi"

ALFABETA..

oltre
che in testa

sotto

tra robe nascoste

ho ritrovato
ricordato
la rivista-giornale
degli anni
andati..

formato
caratteri
collaboratori

come
Il MANIFESTO

non doppione

DERUBARE....

allora
tristezza
depressione

fuga mentale

senza più creative forze

indolenza
fantasia
cancellata
insanguinata

nessuna preghiera

io

tu

noi

mai abbiamo imparato

PERDONO...

offrì
generose
gambe

forti
diritte
fatte per l'amore

Dino
comprese

piangendo
leccò
vergini parti
..
descrisse
cantò
emise
gioie
come nessuno
poi..

SIBILLA....

SERA..

ieri sera

tanto per cambiare

ho"saltato la cena"

stamane quindi
ho avvertito
piccoli
strani
logici
dolorini..

"evaso"
il caffè
che tanto mi piace

sempre

un sorso di acqua

SOLDI E MAFIA....

dopo Torino

Padova

fatta coi soldi
presi

bugie
donne disposte..

l'ing.

ieri
è trapassato
m'irritò
offese
come fece
coi muratori
di cui divenne padrone

si vantava

LAVORARE.....

stanca

invece:

"si muore"

diceva PAVESE

malinconia
solitudine
paure..

progresso
ricchezza

ciò che oggi
sto mondo offre

cambia

scambia

eccolo qui

..

morire

Syndicate content