Blogs

LIBRO "CUORE"..

aveva copertina
verde
leggera

stampato in economia

spesso

lessi
quando andavo a scuola

ogni racconto
mi commosse

a voce alta

quasi

leggevo in cucina
per MAMMA

ed Ella

RIPETE PER ME....

stamane
pure

un poco
prima

NORMA

non c'è

aveva detto
quando
potevo riudirla

di notte
avrebbe ripetuto
gesti
suoni di voce

coraggio
indomito

caviglie sottili
tacchi

SALUTE MENTALE...

fascino..

profonda
galera
a vita

colmo di pasticche
nascoste
nelle tue tasche

una

più una

sino a sera
basteranno

chissà ...

dopo Gorizia

mala intenzione

VERRA' L'AUTUNNO ...

dopo

ancora

sempre poi
ti cercherò
senza sapere
dove

sfoglierò
quel libro
che mi donasti

nulla

anzi

piccola foto
prima dell'ultima pagina

immagino tu sia

lontana

GIOCHI PROIBITI

furono
sono forse
note
rubate

in ogni luogo
posto che sia
arrivano
bimbi

giganti

armonie
disarticolate
ferite

senza sapere

sento

avverto

aria notturna

anche viennese

V E R O N I C A.....-

diceva
stanotte un suo amico
delle canzoni
poesie
studi
...
uno ad uno
tanti
ricordano

JANNACCI

dott.Enzo..

quasi fosse qui

vicino
al mio divano

allegre
in parvenza

PETRO RANDI...

saputo

poi

dopo

Grande
unica dignità

Cultura

la bella bici
che tanto amava
un giorno
qualcuno
rubò..

libri
sapere
educazione

fede.-.

FINIRA'....

come
dove

non so

nemmeno desidero
conoscere
ciò che potrebbe venire

arrivare

cascarmi indosso

la notte
da poco
per sfinimento
logori nervi
...?

scappo
da ogni nota

MOSCHE-ZANZARE-FAGIOLI...

dalla finestra :

templi

pecore

gente che lavora

campagna...

fatta di Storia
spiriti
lontani
quasi
cancellati

nei libri
adesso

dirò
magari
un giorno

DOVE SIAMO...?

beh.
ciò non immagino
davvero
seppure spingo la mente
oltre ogni confine

guardo
la vecchia strada
...
"via"
...
quasi fossi
tra pittori
in attesa di qualche ispirazione

APPUNTO .......

finge pedalare

la mano stringe
bianca gonna
quasi a coprire
ciò che appunto
si vede

a gambe larghe

provocante

reale ragazza
avanza
osserva

riuscita
nell'intento

nota

TI PARLO......

da una vita..

ancora Lei

sempre colpisce
anima
cuore
mente

CONCITA de GREGORIO

sussurrata
avventura mentale
portata da Stefania Rossotti

94 pagine

ha chiamato :

OPPORRE...

qualcuno
mi ha detto :

proviamo
col sistema
"Olandese"

si perde
ogni cognizione
dei dolore

"ogni dolore"

bisogna vedere
fissare

per sapere
se siamo
sotto inchiesta..

PUNTUALE....

silenzio..

ovunque

specie
sopra
accanto

intorno a me

le tre

ogni stazione
cerco frequenze

vado in cucina
bevo
anche se non ho sete

cambio
immaginata piega del cuscino

FORSE..

conobbi
Paolo Ferrari
a Pescara..

al bar d'Amico
ch'era assai di moda

arrivò
l'attore

tutti
lo salutavano
come fosse Nazzari
oppure
uno venuto
dall'America..

BASAGLIA...

e come
..

in Gorizia
Trieste
Torino poi..

la mente ricorda
parole sue

qualche tentato insegnamento..

40 anni
di già

indispensabile

seppur Crepet
dica di LUI

CEFALONIA-MENTALE

cercando
ho tentato
spiegare
dire..

durante le ferie scolastiche
RICCARDO
visiterà Cefalonia

ed io
pur sapendo

almeno credo

ciò che accadde

il posto
ove
Bruno Olivi
visse

SIGNORA DAI CAPELLI ....

dietro me
al supermercato
con roba scontata
c'era una signora

alta
diritta
da sembrare
attrice finnica
apparsa magari
in uno di quei films
degli anni romani..

portava una bottiglia

RADIO RADICALE

non trovo

sotto

altrove

gli appunti
ove posai
misure..?..

radiofoniche
celesti

per trovare
subito
Radio-Radicale
...

quando non voglio
udire

sembrare migliore
quieto

A CIASCUNO IL SUO..

pure gelosi
mendaci
magari

appena
un saluto
a bocca tappata
-diciamo chiusa-
forse è meno peggio..

ciao
ciao
ciao

pensando altro
cosa non so
manco mi va
dirlo in giro..

PER RADIO....

su radiouno
ora ha detto

Senigallia..

a Senigallia
nella casa di riposo
una lavorante di colore
è stata cacciata-dimissionata
perchè il colore della pelle
dava fastidio...!!

L'AMORE E' FORTISSIMO....

lontana

fondo infinito
del mondo..?..

scompare
appare

N A D A

spiega

indica
non so dove
cosa
quanto significa :

freddo
caldo

vivere
morire

sempre

vita fuggita

MAMMINA CARA.....

non c'era..

e tu nemmeno avresti saputo
leggermi
sto modo di parlare
dire
comunicare..

lo chiamano internet

il computer
non sapevi nemmeno
cosa fosse

ora

laggiù
mi vedi

LUNA PER GIOCO...

ho forse provato
scherzare con Luna nuova

quella nascosta dietro
la cupola del Carmine

la stessa che sempre
vedevo
dal ponte

scendendo in città..

stavolta però
ho sentito

ANTICO -GIORNALE DEL 1972..

ho scansato

almeno

respirare altrove

sapore di vecchia aria

consumata

" VIE NUOVE "

usurate pagine

troppa
superata
simil-aria...

allora :

c'erano foto
umide
scolorite

IL PICCOLO PRINCIPE..

Fabry

ieri
mi ha restituito
il libro
che avevo dato
qualche giorno addietro
per Rccardo..

sorse allora
solita tenzone
quando
non si trova"il libro"
che io giuravo
averne due

LOGICA....

quella mia
non so come fatta

dove

perchè

righe

onde

come al mare..

cerco
senza perchè
ove posso trovare
interventi
tempi..

dimentico
nervoso
ragione
stati d'animo

HO FATTO UN SOGNO....

appunto
sul foglio di carta
in cucina

altra stanza..

non dico

memorizzo
senza personalizzare

il nome tuo
altro
magari

ad esempio:

sospiri
desideri
carezze sfiorate

lisci

NON SONO ANDATO DA MIRO'..

ma certo
non mi scapperà..

i colori
le forme
ogni pensiero
mi ricordano
quel Palazzo
ove scorsi
"I Macchiaioli"

tra quelle tele
immagini
forse vincenti
sugli Impressionisti
l'opera

MABEL BOCCHI....

m'ero scordato
anche di Lei

seppure fosse sempre
oltre
ogni aspettativa..

prima in TV

alla radio
poi..

sulla stampa

il nome suo

la bella faccia

sempre in prima fila

Syndicate content