Blogs

MISURE PER CALZONI..

al supermercato
stamane
ho visto
pratici pantaloni

per casa..

colore militare
accessibile prezzo

"offerta"

ma sapere
la misura
senza indossarli
come si fa..?..

passo alla cassa

HO TENTATO....

farti sorridere
portare
dove desideri
cambiare colori
attorno

magari fiorentini
o
come desideri...

ti prego
pensare altro
lontano
non più cupezza...-

LADRO DI LIBRI....

la mattina presto
giro
leggo
guardo copertine
dei libri

ovunque sono
qui...

sulla scrivania
di Mirko
sempre trovo
"roba"
nuova
..

guardo
l'autore
chi l'ha stampato
dove

STORICA FOTO...

fa ancora impressione
quella posa

con la pistola in pugno
rivolta...

son passati anni
tanti

tantissimi

resta
simbolo
di atroce
lungo momento

per
la mia PATRIA.._

PURE TOSCANINI...

si
ma allora
tutti
lo furono

tutti
tutti
no...

mio padre
operaio
m'insegnò
e
pure mia madre...

in municipio
dal podestà
ricevette
solo dinieghi
quando chiese lavoro

ACCADDE DOMANI....

quando sento
anche capovolto

taccio
per non sembrare
ciò che sono..

avanti

poggiato alla parete
per non cadere

PAOLA saluta

a labbra serrate
col fazzoletto
che mi tappa

INCONTRI....

a volte..

spesso anzi

ascoltavo

Ugo La Malfa

mentre pel Corso
diceva...

occhiali spessi
retti
da scotch
la parte sinistra..

aspetto dimesso

alte parole

mai
sproloqui

QUEL LIBRO CHE NINA ZILLI...

mostrava

teneva in mano

ovunque
ho cercato

non trovo

anche se c'è..

dove

quando
potrò toccarlo

leggere

vedere.-.

Padova 26 marzo 2019
(eppure...)

QUASI SI VEDE....

non è giorno ancora

meglio si contano
i resti pel giornale

dalla busta cavo due monete

pago

saluto

le due ragazze tutte coperte
mostrano jeans

bucati appunto

come tutti

HO UDITO....

tra fuga

incubo

sogno

arriva
piano
con effetto strano

voce di donna

attrice
cantante
anche poeta..

dice
L'INFINITO
di Leopardi

come già
un giorno
accadde

ho cercato

NINA ZILLI PER ESEMPIO....

arriva

quasi mi pare averla sempre vista
avuta come amica
diva

strano è il suo dire
seduta a sinistra
la guardano
aspettano risposte

un libro illustrato di
bambini
ha scritto

MABEL SE NE VA....

credevo
non aver capito

invece...

sarà
l'ultimo mese
questo

Simone
Mabel
logicamente
andranno via
da qui

ancora una volta
il baretto
in angolo
cambia gestione
"padrone"

DA QUI ALL'ETERNITA'....

improvvisamente
senza disposizione
alcuna

dimenticanze
tante..

fermo
sul cancello
cercavo
Maurizio

invece

PATRIZIA

quasi non riconoscevo

tutta di nero

cuculo
scarpe

ARRIVA PIU' LUCE...

la giornata
sarà
più lieta

forse

luminosa di certo

da subito spengon
pubbliche luci

già si vede

chi non c'è

economia..?..

magari
suggerimenti di GRETA

vedremo

SENZA STORIE

quando
la bimba sarà grande
con le amiche
vanterà
avere la Mamma
coraggiosa
generosa
progressista
...
oltre tanto
....
non ricordo
il nome suo
che la madre scelse

aveva significato

IL PESO DEL SILENZIO...

so
sento

non dico
come

perchè..

di certo
"follia"

eredità
non voluta

a me
trasmessa
trovata
per caso
in strada
di Gorizia

...

cancelli aperti
gridi
sparsi

IERI CONCITA....

ha posato
con straziante sensibilità

appello

stato d'animo

fatto..

" i Suoi MIGRANTI "

mi han pestato
il cuore

ho udito
muta sua voce
parlare del mare
comune

lo stesso

E DOPO MUSICA ALTA....

nel suo:

"qui comincia"

ANNA MENICHETTI

ha regalato
con gran stupore :

-LUIGI TENCO-....

una canzone
poesia
mai udita prima

solo
LUI
sapeva farci piangere
così...

EROI SENZA RUMORE..

LORENZO

giovane fiorentino
forse spinto
pure
da KARIM..

ha donato
la sua vita
senza nulla chiedere

il padre
ha detto per radio
quanto dolore
vanto
per l'atto
del Figlio

IMANE FADIL...

morire
così
come un cane
...
la ragazza marocchina
in come un mese
dopo l'avvelenamento
pesante

accuse
negazioni
balletti
oltre
caos
...
nemmeno la salma
i parenti-famigliari

QUASI PIOVE...

al bar
qualcuno mi ha chiesto
se fuori piove
oppure fa freddo

nel buio
ho sentito
piccole gocce rumoreggiare

sul volto
in testa
seppur coperto
dal cuculo
l'umido avanza

anticipo

FORSE PER GLI ANNI...

so
sento
ma non giustifico
ogni atto
anche incompiuto
pensiero
ricusato
noioso

e
questo freddo
indosso..

...

scuse rivoltate
mille volte
come
i vestiti
dopo la guerra

HANNO LASCIATO IL SEGNO...

i ragazzi
tutti
hanno posato
adesivi :

suggerimenti
su come si fa
e non si deve....

le bottiglie di plastica
si debbono schiacciare

la carta
il cartone
altri materiali

STAMANE BEATRICE....

la piccola
dorme ancora

più tardi
qualcuno
lascerà
il bar

porterà Bea.
a scuola

la mamma
stamane
mi ha chiesto
cosa penso
di Beatrice..

ed io
ho risposto
in modo

PRIMA CHE ARRIVI GIORNO..

quanto
non so

di certo
nel primo bagliore
nasconderò
ogni
immaginata lacrima
mia

secca
bagnata
comunque sia

negherò
futuro
vicino
anche lontano

lo specchio
spezzerò

STAMANE NEL CONTARE I GIORNALI....

Maurizio
era nervoso
più del solito :

carta
carta
carta...

ecco

poi
vogliono salvare il mondo

guarda
la carta
tutti giornali
che poi
tra bugie
e pubblicità..

BEATRICE GIA' QUI'....

quasi notte
ancora
eppure
lei
sebbene piccina
aspetta
la mamma
per andare a scuola..

prova a dirmi qualcosa
ed io :

ma oggi
non c'è lezione
nel mondo
gli studenti

LA PAROLA "romanzo"..

m'infastidisce
rende nervoso :

specie
se l'autore
quando dice
parla
di ciò
che scrive
appioppa
tale termine

comunque sia..

pignolo sarò
di certo
ma limitare
generalizzare

DOMANI LA " PRIMA "....

serviva
il grido
di GRETA
per forse svegliarci
sperare
ma come davvero
non so...

un attimo
lungo e breve
pesante
di chi..?..

sperare
pregare
ognuno
a casa sua

nascosti
fumiamo

CAMMINARE..

per strade
nuove
senza asfalti

con sassi lavati
tondi
grossi
come pietre
appena
rubati dal fiume

una passeggiata
senza rumori

persone

solo fili d'erba
piegati un poco

Syndicate content