Blogs

TRE LIBRI LEGATI CON LO SPAGO

comprati
a modico prezzo
in "Fiera di Senigallia"..

tre libri

1)pane amore e fantasia
2)cosa è l'anarchia
3)io,Claudio di Graves

li ho portati
sempre
a spasso quasi
con me

ELVIRO ...."al boschetto "

pezzi della Roma Jazz Band
Camillo Pilotto
altri del Ridotto..

sempre persone
da manifesti
radio
tv

mentre si mangiava
buonissima roba
di Elviro
per strada :

Via del Boschetto

IL TRENO E LA BELLA...

freccia rossa
treno speciale
velocità
persone belle..

a tavola
compare
immagine colorata
offre silenzio
sorrisi
senza parole
intese celesti..

mi fermo
osservo
penso

CINA E CUBA E....

saluto

Yamilet

ragazza cubana
barista
agli ordini di Giulia
padrona cinese
che viene
quando crede
vuole
dicendo
solo bugie..

"la reduce cubana"
ricorda il mio nome
senza storie

A V O I ...

in questo mondo

adesso

così com'è
desidero augurare
ciò che sognate
avete bisogno :

silenziosamente
magari

per VOI
tutti

quiete
ogni parola riservata

atto di quietanza

PARIGI...per me...

tutti dicevano
sapevano
suggerivano

come francesi
oltre pure..

mi persi
sempre
a piedi

sbagliai
come per gioco

coincidenze
numero
direzione
della tanto
vantata metrò..

A V V I S I..

cominciano..

so

già vedo
quanto c'è scritto
nei volantini
avvisi
sul portone del Maldura
dei posti
con la porta chiusa

sotto le feste..

come ogni anno
sempre più stretto
si fa

AMORE GRANDE....

e
se qualcuno viene
mi dice
del tuo amore nascosto
negato
magari

allora
penso
a quanto eri piccino
giocavi a pallone
poi
fosti uomo
ma prima ragazzo...

ami come non so

C'ERA ....ora non c'è più...

vecchia
stracciata
con poche cose

il resto rubato
dal negato-amato figlio
lontano..

una storia di vita
unica
sempre eretta
colta
generosa..

venne
"avvenne poi"
senescenza

UN CAFFE'...-lasciato pagato-...

gesto
nuovo
forse pensato
giovanile
anche

senza chiacchiere
spiegazioni
altro inutile dire

"un caffè"

mi pare
nuovo mondo
ribaltato
dal profumo
di giardino
fiorentino :

ALTRO 900...

c'era

VITTORINI

tutto

l'amato
unico

VITTORINI...

mentre
solo mangiavo
in trattoria a Torino
l'ESPRESSO
-formato lenzuolo-
in mano
sul tavolo
aperto :

la morte del poeta

BANCA POPOLARE DI BARI...

da tempo
sapevo
pure D'Alema
aveva posato
lo "sguardo"
su la banca barese

taceva
per convenienza

ora scoppia
lo scandalo

dopo
troppo
tanto..

pagheranno
pagheranno

i soliti

BEFANINA ..mia..

paura
solo tanta paura

correvo
da fermo
attorno al tavolo
in cucina..

lei
la "befana"
tutta nera
gobbuta
mascherata con stracci vecchi
rideva

ringhiava
per prendermi

mamma

BARLETTA anni 70...

un piccolo strano
opuscolo
sindacale:

diritti dei lavoratori
ancorati
al nazionale

spiega
in corretta lingua
quali e come
sono
doveri
diritti
per chi lavora
in ambito scolastico

L'INCENDIO DI MILANO

passato e presente
ogni futuro
semmai
bruciato
sparito

sfoglio
il libro
consigliato da Anna
controllo
caratteri
carta
editore..

trasuda autodistruzione
impellente

sempre

BALLATA DI UN SOLDATO...

anni verdi
fatti di eventi
solari
quieti

lunghissimi pure

c'era l'Arena Italia
2 mesi d'estate
dopo Bucci
in fondo al Corso
dico..

è li che vidi
ed ora ricordo
quel film russo

PREVISIONI.....dirette...

nevica poco
sembra

piove
poi
le feste
queste
son grigie

luminarie
accese
con lampade
in tilt

strade bagnate

negozi
in attesa di balli
sorrisi
"vendite"
a tutto spiano

CONFESSO :

ho vissuto
come
non so

pensato

letto
e
non capito

desiderato
semplici robe

sgusciatemi

dove
chissà

chiesto
piano piano
con timida voce

non mia

camminato

ORDINE... E... DISORDINE..

quasi per caso
cerco aiutare
..
trovare
impegnative
del suo medico
per far si che possa
sottoporsi finalmente
ad un controllo
fisico-mentale...

inutile quasi

insisto

LA SIGNORA ACCANTO..

parcheggia accanto la mia
nel cortile
la mattina presto
saluta nel buio
ed io
poco distinguo..

avverto respiro
voce di donna
sorriso notturno

due passi
sino al cancello

QUEL LIBRO ....non trovo

di sotto

tra i scelti
e quelli buttati quasi
ho cercato
per Maurizio
il libro che avevo promesso..

logicamente
non ho trovato

ciò mi spiace

lo avevo letto
anche due volte

Y A M I L E T..

ragazza di Cuba
mi ha chiesto qualcosa

indirizzo
libri
avvenimenti
anche piccini

non sempre capisco
ciò che dice
e viceversa

sorride
serve
il caffè
sa freddarlo con acqua

C'ERA UNA VOLTA...

SMILE
un giorno
mi chiese
a proposito
di"anarchia"
non fu a voce
manco per telefono

per scritto
chiese

"ROBA SERIA" :

storie
di anarchia
sotto ogni cielo

nomi
luoghi
tempi

TRILLA IL TELEFONO..

meglio ?
peggio ?

cellulare!

piccola luce
sulla scrivania
specchia in soffitto

scivolo
dal divano

maldestramente
prendo in mano
il superato mezzo..

è Marzia
mi ricorda

TOSCA - "ROMA CITTA' APERTA"

a parte tutto..

scena
ottimamente realizzata:

porta aperta
si avverte
strozzata voce
di Mario Cavaradossi
sotto tortura..

rammento allora
"Rossellini e il suo capolavoro"

HO AVVERTITO...

tua indicibile malinconia
quasi capisco

non posso
manco so
levarti
"peso intruso"..

suggerirti
note
armonie
altro
a te consono..

ti raccomando :

guarda il cielo
specchiati

NATALE- DA - BEATRICE...

è arrivato stamane
quel disegno con tanti colori
concepito
sviluppato
dalla piccola
...
fra i tanti che Bea
realizza
questo
mi ha dato

sapeva
che lo miravo
da tanto

tra
libri

ANNA BRAVO- ciao....

senza nulla dire
ad occhi spenti...

da tempo
ormai

sei partita

andata

lontano
lontano

dove non trovo

leggerò
i Tuoi pensieri
ripeterò
una ad una

le Tue "lezioni"

CAFFE' MA NON PER ME..

sento una voce
non troppo lontana

disturba
stride
sbatte la porta
del mobile pei libri

quasi qualcuno
cercasse
senza trovare

si sfoga
borbotta qualcosa

non capisco
anzi...

TOSCA E' STATA....

non solo musica
colori
voci
"persone"

..

qualcosa
è stato
come non pensavo
minimamente
immaginavo

porterò
io credo
la sera
di
TOSCA

sempre ovunque
anche per dire
poi

Syndicate content