dario.petrolati's blog

CONFUSIONE..

tra le braccia sue
immensa cara voce
anche..

qualcuno sussurra
bisticcia
eppoi dice..?..:

BISARCA..?..

dubbio
parola mille usi
avanzo ardisco
poi
mi fermo

vedo
sento
qualcuno

HO FATTO RICERCHE COSI'..

nomi
cognomi
di compagni
che avevo
giù..

famosi per intelligenza
aspetto

altre virtù..

ho cercato
tra quelli che parevano
eterni..

belle ragazze
compagne di età

CERTO FA CALDO...

malamente..

ed anche io
m'infastidisco

non ho appetito
e ciò non è strano

la temperatura
in ogni stanza ha la sua

ma controllare
quanto fa di qua
o di là
mi pesa
ancora più

NOTTE TOSCANA....

parole
pensieri
luci lontane

poggiato
appena
alla balaustra

il battello
ci portava

condusse
oltre la notte profumata
fatta di sogni
ormai
più nostri..

luci andanti

NULLA E MENO..

si tenti
politica
..
tempo

tante son le cose
inutili a dirsi
eppure
piuttosto che tacere
si dicono?
previsoni
sgrammaticate
merende
..

ricordo
allora
quella ricca

PROVO-E-RIPROVO..

sfoglio
delicatamente

temendo quasi strapparli :

la BIBBIA

rubata a Roma
anche se costava
solo mille lire

il CORANO

edito
tradotto
commentato

superficialmente

un blocco

NOVANTAQUATTROPAGINE...

scritte
quasi
per sfogo

fredde
ripetitive
la bellunese
di troppi anni or sono
cerca senza trovare
anime
..

traspare
di tanto in tanto
qualche paesaggio
vuoto
però

abitato

PIANTO

colpevoli
innocenti

solo morti

qualcuno
aveva nome
altri
scordati

non vendicati

studenti

famiglie

la Patria
ogni anno
rammenta

cerimonie
parole
distrazioni..-.

A PARTE TANTI..

programmi

la preferita

Radio tre
offre
di giorno
nella notte..

basta desiderare
seppur vagamente

sempre sbuca
"roba"
tipo:

Hollywood Party

rivedo allora
attori
film
giorni

ORA COME ADESSO....

dicono:

per sembrare democratici
proporre solidarietà
donare
agli uomini
che arrivano
ciò
di cui abbisognano

quiete
pace
salute

propongono
spartizione
quasi fossimo fratelli

MARCELIN.....

come per gioco
anzi di più

di fatto sta:

sotto la Rotonda

c'era l'Osvalda

tra tutti
quei bambini
ragazze ancora
belle
speranzose

schizzi
di pallone
risa
saluti..

SAPERE E NON...

dietro mura
antiche

solite

sempre quello sanno

odore
rubato dai libri
a prestito
e più ridati
come spesso
succede..

assorbire
pensieri
portati
da Gradara
..

Francesca
e

JOLE.....

seduta per terra
tra gessetti
pietre bollenti

la piccina
magari amica
pensa

gioca

dice..

scappa

ripete
parole a lei
confatte

cerco
tra le piccole membra
nella voce sicura

COLORE AFRICANO....

qualche ragazza
c'è

dispone di me

Madonna

insegna
verbi
grammatica

vivere
anche

domani e forse dopo
dirò di loro
..

so

sento
l'infinito
nascosto
figlio
di cielo.

AFRICA MIA....

nell'ora buia

sotto il cavalcavia

aspetto
sudato
solo
senza speranza...

sono fuggito
dal mio giaciglio

chiusa la porta-finestra
incamminato

per dove
già sono

credo

MISURA DEL TEMPO......

"geometra-geomerda"

misuro
a spanne
ogni passo
grande
piccolo
indeciso..

già
passato
forse
ogni segno
in cielo

ovunque

tra mura
tornate
come una volta

antiche
storiche

ORE MINUTI ATTIMI CORAGGIO ?..

a tavola
peggio che inferno

pesante

oltre impossibile immagine

solo buio

sapore di sigaretta

soffitto polveroso

segnato

privo di quadri
buchi
di chiodi scomparsi

aria

BUIO A MEZZOGIORNO...

pesto sopra immagine

leggera
e
non so come
poi

dal fondo
indescrivibile
senza ragione alcuna

inodoro
chissà

col sapore mortale
dell'inverno laggiù

negava forse:

TEMPO DI ALLORA...

intendo
quand'ero ragazzo

insomma

facevo il boy..

sempre
mi prestavo
in galanterie

"fusto"

davanti a ragazze
femmine

pur di sembrare
indispensabile

forte
nello spostare

VOGLIAMO VIVERE...

bella
stupendamente

oltre
provata fantasia
dell'ora corrente

"CAROLE LOMBARD"

senza nulla chiedere

muovendosi
sotto trasparenti
tessuti
avidamente visse
.....

costrinse :

IERI DA....

barba
e
tosatura..

poche parole

assensi
consensi

tanto silenzio

mai so
che dire

di che parlare

su cosa ridere
o
piangere ?..

di calcio
politica
....
chiacchiere

S.GIOVANNI IN PERSICETO....

la sera
una di tante

dopo cena

in agosto

finita la lezione
prova sindacale quotidiana

assieme andammo
per lo spettacolo
FESTA dell'UNITA'...

c'era GRILLO..!!!..

EPPOI...

passato
per piazza di spagna

verrà la morte e avrà i tuoi occhi

lavorare stanca

...

tre libri
toccati
sfiorati
pensandoti..

ansie
inespresse

allora
potrò
completare

AVVENIMENTI..

strane ragazze
tutte colorate

pigiano in bici

vanno sino al fondo

diritto
sempre
oltre le porte

poi
..
si pulisce

enormi case
fatte di storia
preziosi oggetti
roba d'altri

SULLE SPIAGGE BIANCHE

in quel di Livorno
TANCREDI
normale surfista..

un giorno
che più non è tanto
al largo scattò
verso grida
di sconosciuto
...

al suo aiuto
il dodicenne
ragazzo
diresse la prua

PAZIENZA...

liquidi
liquidi
riposo mentale

nutrimento leggero
ma spesso..

consigli
ripetuti
quasi fossi straniero

pazienza

attendere

il 3 settembre 2018

sino allora
seguire
consigli

PROMETEO..

fascino
turbamento
irrequietezza

altro tanto
con invidia
senza tutto capire

sentire ?

bruciare..

FRANKESTEIN..?

bella
irrequieta età della ragazza

sempre mi innervosisce

UN SALUTO LUNGHISSIMO ED ALTO...

mi ha seguito
improvvisamente
prima sul cancello
appena
tornato dal bar..

la sorella di Paola
"una delle castellane"

da tanto
non vedevo
....

nel porgere la mano

FIORISTA-FIORAIO...

tronco cognome

come sempre quassù

sul palo
la foto
l'ora
il luogo..

Maurizio

dopo
il giornale:

visto
Dario
è morto..

tira innanzi
pedala

capisco dopo

intende
dire

PROVA..?..

due giorni

non so perchè
o
forse si
ma non lo dico..

ronzare sempre
attorno al....

suicidio..!!

insistere
trovare logico
pensare
a chi già
l'ha fatto

compiuto
...

Syndicate content