dario.petrolati's blog

SPETTACOLO...

misero
squallido

NUDO..

i ragazzi

quelli che dovrebbero
votare
per la prima volta

dicono spesso:

ma che vuoi
vado a votare
per cosa..?..
queste Europee
servono a nulla

io

CAREZZA SOLARE...

sulle facciate antiche
patavine
compare
ombra dipinta
appena

invito
per andare
venire
fuori
dove nessuno ancora
c'è..

oggi
non piove

adesso

improvvisamente
fatate mani

PENSACI UOMO...

di
Piero Caleffi
libro piccino
comprato a Pescara
tempi addietro
tanti..

copertina
col bimbo
arreso
nel ghetto di Varsavia

in alto
a sinistra
oggi
su Repubblica
funge
da chissà..

TELEVISIONE O RADIO..

in questi "tempi"
qualcuno
ha letto
scritto

udito
nella notte..?..

ciò

pure non so

mi ha fatto contento
però

rimosso
dubbi

lotta pulita
mentale
"intelligente"

vedere

FURMINANTI..

si
fiammiferi
per cucina

io credevo
parola logica
magari
antica
come me

un "casino benigno"
invece scoppiò

mentre
c'era Augias
me ne uscii
con tale parola

un poco turbai

BANDIERE ROSSE..

tutte bagnate
per la pioggia
insana
ed..

allora

davanti
al Piaggi
quello ch'era parcheggio senile

la mia
nostra
di tutti

CGIL

manifesta in silenzio
pesante

BANDIERA...

tra l'altro
del molto
chiedo
della bella
seria immensa
Bandiera Loro..

racconta
spiega
origini
usi
costumi
del Popolo Suo

ogni giorno
Le rompo

ho bisogno
sapere
scansare

RAGAZZA....SIGNORA...

parla italiano
con leggera inflessione

"nuova"..

arriva presto
la mattina
descrive
il suo Paese-Patria

dice del padre
che sempre leggeva
quasi scordando
il respiro

"curioso

SEMPRE PIU' TARDI...

Maurizio
arriva

c'è il nuovo "cattivo"
distributore
per la consegna
dei giornali

nervoso
prende la bici
inserisce con forza
nelle borse
legate

quanto
poi
deve dare
a chi aspetta

RICORDO I TUOI RIMPROVERI...

quasi
sudavo
emozione tanta
non sapevo guardarti

vestita da "signora"
sapevi
insegnare
correggere
e
tanto
pure sognare

da Roma
ad Ancona

mentr'io
fuggito
quassù
t'immaginavo

LE COSE STANNO COSI'..

credo esista differenza:

SOLIDARIETA'

oppure

CARITA'

una parola
sa di laicismo

l'altra
insegnata
praticata
da anime pure...

in Sala Rossa
allora
in cgil
sentivo
vedevo

HO VISTO CONCITA..

sere fa :

coi lunghi capelli
biondi

sempre la voce
intrisa
di assalti
mani perenni
in movimento

Ella
sola
contro tutti..

cercavo capire
ogni sua ragione
e non ci son riuscito

SUONAVA GIGINO...

con gioia
entusiasmo
infinito

laggiù
dalla Flora
l'estate

se passava il treno
Gigi
pigiava
sui tasti
sino a smorzare
ogni fracasso

e noi
a Lui vicino
tutti

passò l'estate

NON RICORDO...

vero
non so

dovessi un giorno
tornare
laggiù
anche per poco

un attimo
pure

non saprei
trovare
" il posto"
giusto

dove riposi

M A M M A

chiedere
al guardiano
oppure

ADESSO C'E' IL SOLE..

dopo
vari tentativi
questo cielo
sbiadito
offre raggi
invisibili
di luce

è appena arrivata
GILDA

da Venezia

studiosa
giovane
ricercatrice
che ama ballare

dicon
sappia farlo

EPIGRAFE..

"se questo è un uomo"

Voi
che vivete sicuri
nelle vostre case
voi che trovate tornando a sera
il cibo caldo
e visi amici:

considerate se questo è un uomo
che lavora nel fango

ASCOLTO LA " R A D I O "..

se potessi
24 ore su 24
sempre
ed oltre

nella notte
raccontata
odo
voci
vedo volti
partecipo
alla Commedia

balli
musiche
del mondo tutto

ciò che sempre
ho sognato
poggia

FORSE SEMBRA...

presto
stamane

eppure
l'ora
è come ieri

sul polso

il tempo..

logico
preciso

nel calendario
è scritto
otto maggio

dunque non sbaglio

c'è qualcosa
però

CON QUESTO FREDDO..

nessun migrante
che sino a ieri posteggiava
sotto i portici
appare

chiedo
cerco

mi guardano
come fossi
"curioso"

peggio
chissà cosa

possibile
impossibile

spariti...

L E G G E R E..

in Via del Babuino

allora

imparai
compresi
senza sciupare tempo

infastidire

Vittorio
direttore
altri edotti
più grandi
in tutto..

prima di scrivere
dire
esprimere

aperto

NON VADO AL SALONE..

ogni qualvolta
programmo:

stavolta
andrò

debbo

tanto è il desiderio
curiosità
bisogno
di respirare
"l'aria"

non basta la scusa
dei fascisti
quell'editore
-stampatore

NON CREDO

tutte

tante sono
le sigarette
tenute appena

teneramente
in mano

tra le labbra..

...

forse
i ragazzi
sparsi
da queste parti
cercano

provano
illusioni
da fumatori

C A L I G O L A..

allora
quando ero giovane
ancora sognatore

bastava
un ritaglio di giornale
..

quasi a memoria
ricordavo
il Caligola
di Camus..

vagare
sembrando quasi folle

sentivo
vedevo pure

GIORNI PERDUTI..

quelli

tutti

senza colori
padrone

...
nome
cognome
luogo pure

arrivano
di traverso
posandosi violenti
nel mio cervello..?..

rileggo

chiudo la pagina
torno
daccapo

LEONARDO..

fanno un gran parlare
ognuno sa
dalla Francia
alla Toscana

dalla Gioconda
al Cenacolo

critici
scrittori
gente di spettacolo

descrivono
l'arte
in ogni particolare

HO VISTO SENNA...

il corridore
brasiliano
camminava
come fosse danzatore..

prima di volare
guardò la morte
in curva
rapire
amici suoi..

le donne tremavano
solo
a guardarlo
tanto era bello

GIORNI..

che sono
vanno
scompaiono
senza perchè..

misura
di tempo

sopra
"Il Carmine"

corro
stando
ridicolmente
fermo

aspetto
qualcuno

qualcosa

nulla
più so

tanti
perchè

APPENA QUI FUORI..

una panchina
bianca
di serie
in muratura

accoglie
un sempre
solo
"normale"

col sigaro grande

aperto tutto
ben tenuto
il quotidiano
dai caratteri
famigliari

sotto il sole

SOLO DUE BANDIERE..

erano giorni
allora..

c'era Carraro
il farmacista
uomini di fede

sempre progressisti

si andava
sino al monumento
in paese
dedicato ai Caduti
per la Patria

ricordi
brevi discorsi

LUCIDA-NERA- IGNOTA-..

pietra pesante
copre
pensieri
franchi:

TRUFFAUT

la gente
cerca..

guarda
ricordi
spariti
del ragazzo

"ribelle"

non ha parenti
..
fu
la nouvelle vague..

LUI.-.

Syndicate content