INDIFFERENTE

anzi
infastidito

peggio..

stracciona

senza voce
ha mostrato
una pseudo ricetta
con scritto a biro
non so cosa..

quasi mi teneva
per convincere
che le servivano pochi spicci:

TEMPO...?..

sembra

vuoto

lagna
bloccata

rotto forse

inutile orologio
nel polso
così l'altro
sul comodino
...

grammatica
inserita
dalla prof.Colocci
nella mia mente..

sempre

DESTINI.....

PILIP ROTTH
E
CLAIRE BLOOM

.....

PASTERNAK E
OLGA....

chissà perchè
assieme li poso
gemelli.

Padova 19 ottobre 2018
(condanne..)

SENSAZIONI...

innominate cose
sono

paiono

come
non dico
..

giro
lo sguardo
altrove
ad occhi spenti

piccolo
strano
notturno rumore
viene

da dove..?..

là..

alzo la testa
siedo
cerco

COSI' ....

come
fosse
naturale
oppure
non so..

MABEL
stamane
dopo il caffè
sorridendo :

ho letto
le tue poesie
raccolte in "Luoghi"

son belle
dario

si ma tristi

C'ERA.....

Claudia
coi libri
disposti
per ordine
secondo lingua

origine
del poeta...

ieri
davvero :

due bottiglie vuote
di scarsa birra

ragazzi
innominati

un pezzo di giornale

C A N A D A....

terra
e libertà

Cana-bis

da subito
quasi

per cure
..

palliativo
s'intende

la bandiera
della grande Regione
porta al centro
una foglia di canapa.-.

A PIEDI NUDI

calzetti rotti

colori opposti

roba così...

trovata
regalata
forse rubata

sdraiato
pigramente
sulla vecchia
pesante panchina di ghisa

accompagna
Mazzini

SOLO POLIZIA...

all'angolo
quasi di fianco al bar cinese
due vetture
"rinforzate"
di poliziotti :

controllano
a mani nude
ogni possibile
avanzo

ladri
peggio

già

si prepara la giornata

URBS PICTA.....

allora fu..

assieme a poster
posati sul tavolo
del bar..

sfogliando
pagina per pagina
immagini colorate
della Città disposta
a visitatori
studenti
di lontani posti
....

P A Z I E N Z A .....

quanta ne debbo

sinchè
..
MIRKO
....
LUI

sa come
....

perchè il pc.
non scrive ciò che desidero
quando poso
i miei pensieri

desideri

tutto
sempre scaglio
quasi.-.

QUANDO C'ERA NICOLA...

e gli altri
tanti
assieme MAURIZIO

si rideva
scherzava pure

evitavo anche
fermarmi
prima
di andare
al bar..

passavo sotto
l'arco

vicino a tutto
incontrando
parlando

M A B E L----

occhi

labbra

vere
.....

dipinte

da LOTTO

vedevo
pensavo...

soldi di carta
pochini
davvero
per terra
caddero
senza rumore...

ragazza del Maldura

china
sorrise

AMORE ...

Cristina
per radio stanotte
ha confermato
...
stima
affetto
...
altro

tanto
..
per Giorgio

continua la battaglia
morale
col suo amore
in Bergamo
assieme ai tre figli

PARVENZA....

lunatici..
ecco cosa vuol dire :

all'ombra della luna

quando la stessa pare
mezza vera
ed altrove

non si sa quando
di che colore
fratellanza
tentativi
magari oscillanti

TENTATIVO.....

senza convinzione
provo
superare
tempo
....
testa
vuota

per cosa..?

da qualche
giorno
....
scomparsa
....

quassù
io

immagino

non so come

confuso

solitudine

CAMBIO...

da qualche giorno

notte
direi

ho cambiato
rete-canale-frequenza

dal terzo
son passato
a radio due

RadioRai

logicamente

leggera

forse troppo
ma
almeno
qualcosa di nuovo

ORE DI MEZZO...

oggi
..
tanto per cambiare

invece
che alle 13
mangerò verso le 14

non è un pensiero
nemmeno
preoccupazione..

seguirà dieta

udendo
bevendo
sognando :

RADIOTRE.-.

LO "STRANO"

la piccola
lucetta

strana
insidiosa
in fronte :

-SIGNORE-

per favore
mi aiuti

"dammi"
un poco di soldi

per me...

davanti
al bar del ragazzo cinese
compare
lo spettro

LUNATICI..

allora
dissi
spiegai
tentai magari...

mescolai
"umanesimo"
offrendo
negando

versi
non miei
Leopardi

Dante

altri

tanti..

per radio 2 -RAI-

freddure
spiritosaggini

SENSAZIONI....

nessuno
sa

io pure

conto
sbagliando
sommo
sottraggo
divido..

leggo

emozionarsi

sentire
senza dirlo

tenersi in proprio
ciò che pare

sembra

non uso computer

RUBARE-PRENDERE-DARE..

soldi
non miei

a chi..?..

vincitore
perduto
confuso
tra guardie
in carcere

fiato mozzo
a piedi scalzi
corro
torno

malamente
immagino

come altri

tutti
molti

sono

ANDREA MARCOLONGO..

aspetta
sull'uscio di casa

sorride
spiega
ripete..

bella
giovane
"peccaminosa pure"

racconta
sommessa
mitologiche storie

quasi fossi
ancora in classe

mi turba
porta in cielo

GENOVA MARE.....

lento
dolce
unico

"la Boheme"

adesso
la banca
maneggia soldi

allora
-noi-
stretti
unici
si ballava..?..

eternamente
sempre alla tua vita
e tu alla mia
mai stanchi
anzi...

IMPROVVISAMENTE....

arriva la spinta
dalla cicciona
sul marciapiedi

scanso
la buca estranea
....
nemmeno chiede scusa
mostra disagio
la ragazzotta
tutta presa dal cellulare

si specchia
ascolta

MUSICA..

nervi
accidia
solitudine
...

problemi
tanti

eppoi
ecco una nota

altre pure...

quando arriva
leggera

pesante
come vuoi

MUSICA...

allora
tutto

nulla passa

BLOCCO AUTO....

appena
è iniziato
solito disagio
annuale
...
in questa valle
colma di polveri
solo chi può

ha

gira liberamente
in macchina
senza temere
multe
divieti
peggio..

ogni comune

PROIBIZIONISMO...

ov'era
Claudia

i suoi libri
divisi
in lingue
generi..

da poco

due o tre giorni
splendono
lucide
macchine
fatte quasi
per non pensare
perdere tempo
forse

manca rumore
spari

PAOLA....

bella
sempre
fine
con vestito
leggero
scozzese..

scendeva le scale
del Moroni
con "autorità"

gente
da riviste

storia...

Adamo
La ricorda
ancora
ed io
mi emoziono
..

FESTE - FESTE -- DAVVERO.....

EMILIO

altri pure
con entusiasmo

fede
..
mi hanno aiutato

trovammo
in periferia
posti scordati

avanzi
pentole
legni
carta

fiammiferi usati

arrivò la gente

"compagni"

Syndicate content