A N I M A....

davvero non sapevo

credevo
potessi
perdermi

senza ragione
o forse
troppe

LIDIA

provo
confusione
rimorsi
..
colpa
mia

anche per ciò
che non so

tante vertigini

PRIMAVERA ......

nell'altra stanza
Jacopo ha lasciato segni
firme
respiri

...

un aquilone
tagliato a suo modo
legato
sospeso

civettuolo pure

tra matite colorate
segni

lavori

BUTTERFLY....

come partecipassi
allora

quand'ero ragazzo
intendo

provai emozione

profonda tristezza

sentimenti

altri..

tanti..

Puccini
nobile
aristocratico
seduttore
avanti nei tempi

FALENA......

appena
mi vide
fuggì

si scansò
per evitare
il piede
ancora nudo

agitava
deboli
veloci
ali

di qual colore
fosse
non ricordo

soffiando
appena

chino nella poca luce

ROSA BETTINA...

regalo
per una ragazza da sposare

senza sogni

umile

forse

non sapeva
conosceva
quel mondo
di ALY KHAN
affini

attrici
moda

lontano..

riviste femminili

FERRAGOSTO...

immagine del film
al FIAMMA
.....
Roma
.....

il"SORPASSO"

facce belle giovani
pulite
impagabili
ormai

sempre vale

anzi
oltre

di più

ma cosa
non so
..

EROS PELLEGRINET...

in Belluno
liquidato i sinistri

andammo
con l'avvocato
dove teneva i cavalli

provai
senza esito
galoppare

andare appena
magari

mentre la frusta
lacerava l'aria
ebbi uno scarto

SEGRETO...

si fossi donna
non bella
però

desiderosa
timida
non corteggiata

segretamente
con spinta d'ambizione
chiederei
anche pagando
l'indirizzo
ove metton
ogni cosa a posto

MARE.......

grande
immenso
assassino

ingordo

di più

fame

appetito

egoismo

questo grande
nemico mare
aspetta
a bocca spalancata
uomini
che dapprima erano vivi

come figli

RICCI E CONCETTO ARMONICO...

dopo aver cercato
girato il capo

distinguere colori

tratti del volto
di Nucci per Vicenza

ho scoperto
trovato nell'angolo sinistro

in basso
appena segnato :

FORSE MI DISTRAE...

attira

l'unica voce

ANNA MENICHETTI

descrive emozioni
particolari
di pittura bolognese
del 500...

scende in pieghe
quasi fosse qui

accanto

mi tocca

quella

questa voce

ECCOMI...

qui sotto

qua dietro

portico
vuoto

nè ora nè poi

son tutti in giro
posti scordati

ignoti

qualche strano rumore
di macchina
invisibile

non c'è alcuno
che si nasconde

RICORDO..

nonna Albina
diceva..

e
non so perchè
per come:

la mucca
si chiamava
come la zia

AMALIA..

il pulcino
che mai mangiammo

PIPPO.-.

Padova 11 agosto 2017
(null'altro..)

APPENA - APPENA...

a vicenda
sorrette

malamente
indescrivibili

due vecchiette
acconciate
come a teatro

"circo dei poveri"

ingresso ad offerta

poggiano
mentalmente
stanca età
fermandosi

VAGA NOTTE DI S.LORENZO...

ferma

prova

nomi

volti

musiche

Toscana amata

ogni scuola
coi Taviani

trovo
la poltrona
del cine senza nome

avventure
immaginate
sottofondi pascoliani

anni miei

LO STARNUTO

fortuna vuole
che nessuno veda

mi faccia compagnia
dica qualcosa
come
consueto
quasi il dovuto :

"salute"

sempre
al primo sentire
nuova luce

volano gli occhiali..

leggeri

G A T T O P A R D O....

nulla è cambiato
anche se pare
restato come
predissero...

motto

morale del
"Gattopardo"
porto dietro

in mente

copertina
del libro

Via Veneto

luoghi...

ballo di Verdi

IO-FABIO-ZIO MARIO....

appena ragazzi

poco più

a volte
anche d'inverno
col vento gelido
poche luci
nei giardini
del vuoto piazzale

zio Mario
ci spiegava
diceva
quanto importante fu
per la nostra Italia

NESSUNO QUASI..

tranne
timida pioggia
notturna
ancora indecisa

sibila
una vecchia bici
senza freni

stride
scivola
per l'asfalto sottile
posato appena

un botto
sul cortile

tonfo

spaventa

TI HO INCONTRATO A PIAZZOLA....

diverso tempo fa

rappresentavi la Scuola

gli studenti
tacendo
seguivano
ogni tuo gesto..

avevo portato
la Compagna
di mille battaglie
in macchina

chè Lei
oltre donare la vita sua

SPLENDIDA LUNA SEGRETA..

sotto
nel buio inoltrato
illumina
risa
grida
di allegri ragazzi

si scontrano cadono
senza vedere
ginocchi
gomiti
sbucciati

confondo
voci giovanissime
ignorando
bici
senza freni

L'AMACA DI SERRA...CORTO MALTESE....

credevo non capire
meno sentire

ho faticato

premuto ogni parte
della mente

giustificare

condividere

possibile
che tanti
non tutti almeno
sentano
partecipino
mentre io

OGNI MATTINA.....

I Berliner

diretti da ABBADO

chiamano il Paese
a raccolta..

anche da lassù
il sommo Maestro
sa farsi valere

commuovere

credo
sento
quasi corrono
troppo

ma io

LEO NUCCI..

all'Olimpico
di Vicenza
il 26 agosto...

avviso
senza preamboli
storie varie

come non fosse
un prodotto

roba da vendere :

L E O N U C C I

sarà
all'Olimpico
di Vicenza

EROINA....

Belpoliti

disquisisce sulla droga

equazione :
non proprio alcol

manco marijuana

mezzo quasi per intensificare
godimento di vita

l'eroina

appare totale emozione

SONATA PERDUTA....

partito
assai prima

non perdere Uto Ughi
per alcuna ragione

scusa..

davanti
l'Abbazia di Praglia
una flotta di carabinieri
mi bloccò

senza tante scuse
giustificazioni

LA RADIO....

radiorai

eppoi qualsiasi radio
magari

se cambia programmi
ore
senza prima avvertire

mi sento spogliato
offeso
nel mio intimo..

la notte
dopo certe ore
succede
che arrivano

VALENTINA ......

tra tanti manifesti
più o meno indovinati

uno
mi ha preso
colpito
portato
ad anni lontani

belli

ritrae
una donna

giovane viso
avvolto da casco
futuribile

d'istinto

UNA MATTINA....TEMPO FA..

partimmo in treno
da Sasso Marconi

noi
del corso C.G.I.L.
delegati
per aggiornamenti..

in silenzio

non tristi

sentivamo dovere
obbligo
di andare
a Bologna..

odorare
vedere

POTERE E PESO...

Vera Slepoj :

esercizi prove
anche invisibili
fanno forte
pesante
ogni pensiero
mente

risultati natatori
come la Pellegrini
e
via ..

arriva ragione
pure di chi
magari vigliacco

Syndicate content