LA BICICLETTA DI RANDI

Appoggiata al muro
senza toccarlo
Ha il cavalletto fragile
delicato
tutta pulita
La targhetta di carta
gialla
invita a pedalare
Quando capita
dalle parti di
Palazzo Maldura
passa di quì
Con un libro
una foto
un ricordo
racchiuso
in una busta
offerta con delicatezza
Sorride appena
conosce il mio debole
per Diego Valeri
Allora racconta
versi
avvenimenti
la Biblioteca di Piove di Sacco

A rate
mostra
sussurrando
La Storia della Sua Libreria
La voce accarezza
foto lontane
libri
tanti anni
intensamente vissuti
Ombre:
Archi
Vetrine
Mura
Pietro Randi
gira per Padova
da solo
Vederlo
è sempre un'emozione.

Padova 4 agosto 2006