C O L L I D E R E

Collisi
un giorno lontano
contro qualcosa
che non seppi.
Erano ali
sospiri vagheggianti
onde marine
vicino alla Punta del Molo.
Fogli sparsi
di un libro stracciato
per rabbia.
Scorsi il Cavaliere
bretelle rosse
camicia linda
pantaloni con la riga dritta.
Educato sorriso
vago
imbecille.
Quasi a spezzarsi
curvo
raccoglieva pezzetti di carta
chè la strada
apparisse pulita.
Vuota la mente
passato dignitoso.
Un nome dimenticato
solo indifferenza.
C'è un passero.
Taglia l'aria
di corsa.

Padova 18 gennaio 2006