GIOCHI DI GENTE LONTANA

Carmen
si credeva bella
Sempre
Era la signora più giovane
mamma di due bambine
Anna nacque dopo
prima che Nando morisse

Quel giorno
al fiume Cesano
l'acqua era bassa
pochissima
I sassi tondi
tanti
bianchi
puliti

Senza sole
si parlava
si rideva
seduti sul greto
anche privo d'erba

Solo parenti
I bambini si annoiavano
alcuni dormivano
altri facevano merenda

Si attese il buio
Qualcuno decise
l'ora del ritorno
Due o tre macchine
Tornammo a Senigallia

Il giorno dopo
scordammo tutti
quella breve parentesi
di quiete

Noi avevamo tirato diritto
sino ad Ancona

Allora
abitavamo laggiù.

Padova 3 marzo 2007