DOUCE FRANCE

Avanza convinta
una signora
verso la pista lucida
dal fondo quasi metallico

Ha voglia di ballare
il tango

Si è paludata
con gonna rossa
lunga
sino ai tacchi
quasi

Pare una bandiera

Ecco
che invece
arriva una ragazza
gigantesca
Sembra una modella

Magra con occhiali neri
leggeri

Lancia stupita
un'allegro grido
di gioia
" La Ragazza di Bube "
" Il Taglio del bosco "
Cassola!

Sfoglia libriccini
li guarda
come se fossero morosi
caduti per caso
dal cervello di Minerva

I resti della Biblioteca
dei Comboniani

Non si distrae
la ragazza
Molti la mangiano
con gli occhi

E' giovane
bella

Legge

Succede amche questo
a Le Feste de l'Unità

Meglio.

Cadoneghe 7 luglio 2007