ERA STATA UNA FOGLIA VIVA

Dopo troppi anni
lieve
senza nervature
timido colore
una delicatissima piccola foglia
ho ritrovato
Schiacciata tra pagine sottili
nel vocabolario di latino
rabberciato malamente
Avevo cercato un fiore qualsiasi
anche con petali sofferti
senza nome
Alle medie da bambini
come per gioco
significava impegno
giuramento
Un fiore qualsiasi per sempre
Passavano gli anni
si diventava grandi
dimenticare
mentire

Appena in tempo
mi son fermato

Sbatteva le ali per terra
stamattina
sull'uscio del bar
la farfalla
reduce dal breve volo notturno
L'ho raccolta con la punta dell'indice
batteva il suo cuore
impazziva di paura
Sullo spigolo del bancone
l'ho salutata senza troppe storie
Era l'immagine della foglia
Trasparenze
tempo
ricordi scordati.

Vigodarzere 28 agosto 2006