L' EDICOLA DI PIAZZALE MAZZINI

Come se nulla fosse
consegna veloce
i giornali
i resti

Solo si vede una mano

Giochini
libretti
dischi
Un capanno metallico
coperto da foto di pessimo gusto
Titoli stesi
su fogli spiegazzati

Destra
sinistra
dentro
fuori

Ognuno prende il suo
qualcuno saluta
altri attendono in fila
Avvolti in lunghe sciarpe
battono i piedi per terra

Quanta indifferenza tra noi

Comincia quì il pensiero diverso
un sordo rancore

Sempre più vuota la parola
Assieme.

Padova 24 marzo 2006