UN FIORE PERDUTO

Sotto la pioggia

Informe
schiacciato
senza colore alcuno

Era stato un fiore
portato al bavero con orgoglio

Un garofano forse

Tra gente frettolosa
una spinta
il gambo si spezzò
Leggeri
come supposti pensieri
caddero i petali

Vicino al cancellone
un cane lo pestò

Poi acqua

Indifferenza
giorni delle stagioni confuse
ragazzi con scarpe da tennis
tutto lo disfecero

Appena colto
una ragazza
lo aveva respirato a lungo
con gli occhi chiusi

Sorrideva al mondo
pensando al mare.

Padova 24 maggio 2006