POCO PRIMA DI PONTE MOLINO

Folli dita
forti
nervose

Affogava nella bianca cera
Canova
di mattina
I suoi pensieri
alti come i monti attorno
nella piccola barchetta

Modella degli Dei
una ragazza alta
con fianchi forti
sicuri e gentili
tumide labbra
treccia di capelli biondi

Occhi e braccia solo per stupire
Sfrontatezza elegante

Umiliò ori
preziosi delle vetrine

Pigra
dal cielo cadde
una fredda goccia.

Padova 11 agosto 2006