IL COMPITO DI SMILE

C'è posta per me

Stanotte ero altrove
voce amica mi ha destato
Busta azzurra
indirizzo esatto

Ma io non sono quì
dovevo ritirare i libri per la Festa

Fa nulla

Leggo rapido in silenzio

E' un compitino
steso su foglio a quadretti
scritto a matita da una Signora
che studiava da Fata

Vinse

Tutti batterono le mani
Molta meraviglia

Nessuno vide lacrime celesti

Smile commossa vagò
cercando un sogno

Confusa

Dentro una conchiglia
conservo lo stupore
i volti
di 24 anni fa.

Padova 10 agosto 2007