LA PADRONA DEL KIKI BAR

Senza toccarla
ho visto le sue forme nascoste
coperte da largo sorriso

Sana ragazza
fa tremare i polsi

Confusi pensieri
proibiti desideri

Divago
temo stupirla
offenderla
Non son giochi di bimbi

Sorride

La vedo dormire
poco coperta
Nel sogno m'immetto
frugo piano senza svegliarla

L'accarezzo
respiro odori di ragazza

Mai saprò
nessuno vedrà
a quale ora della notte
col fiato sospeso
ho avuto il coraggio
di dirle:
Cara.

Padova 1 luglio 2006