ALI SOTTILI...

dell'apparente farfalla

ieri m'incontrò
tremante
fuggendo all'infinito

nel piccolo suo cuore
paure
timori
sogni
desideri

ebbe
sentore
delle mie dita

subito

lentamente fuggi

scomparve dietro la pianta
sul terrazzo
per salvarsi
vivere
forse

credeva
fossi
assassino

vendicatore

miravo invece
ogni sua fattezza
come quasi Mody.-.

Padova 22 agosto 2017
(desiderio per essere..)