ESTREMA ANONIMA PERIFERIA..

ho creduto
pensato..

correva
veloce

come

più
della Bora

moto rossa
fatta di fuoco

avanti
indietro
anche di fianco

..

si ferma

poggia
per terra
i piedi
senza nulla dire

toglie il
casco

Fabry

riconosco..

mi consegna
una cartolina
spiegazzata
senza calligrafia

nome

indirizzo

a bocca chiusa
chiede la porti
dia

a Senigallia

sappiamo a chi

scappa
col casco in mano

fugge

saluta
così..

capisco
sento
immeritata SOLITUDINE.-.

Padova 4 settembre 2017
(ingiusta punizione)