POST. di Carla Benedetti

vite sconosciute vivono,
dietro le conversazioni,

Gli sguardi,le strette di mano
i saluti,i baci sulle guance.

Solo negli abbracci stretti,
che durano un poco di più
e nei baci veri,
ma non in tutti,
trapela
e solo per un attimo
chi siamo.

Estranei che si parlano
si vogliono bene
giocano
mangiano assieme.

fanno figli
Si fanno l'amore
senza sapere cosa,
sotto la pelle accarezzata,
Palpita.

Esseri unici e soli
bisognosi
di stare vicini
desiderosi di amore
di Dio,della poesia.
Bisognosi di storie che curino,
di musica,di illusioni.

Mortali , feriti,vecchi
ammalati,
impauriti.
Alla ricerca del mistero
che apra all'eterno
che espanda la ricchezza fugace
che è la vita.-.

(copiata da CARLA BENEDETTI..) 4 10 2017