NOME...

per non perdere
forse irritare

nascondo
il sogno
che stanotte
ho fatto :

"fumava"

come
quando qui viene
gemeva
delicata
pel sole
che aveva bruciato
le sue spalle

ritrosa
mi pare..

con piacere
poi

confusa

accettò
la mia corte
nascosta

non ridicola

magari
un giorno
dirò
..

questo pensiero

lei
m'ispirò

ora taccio

nessuno saprà.-.

Padova 26 gennaio 2018
(immaginato-candido sogno d'amore)