D A N A E...

ad ogni riga
parola
pensiero
sospiro

ci scriviamo
regaliamo

sospeso
il volto tuo incontro

arriva socchiuso

dipinto
da Klimt

tutt'oro

monete

appagato

carnale
musicalmente
mi tendi
affusolate dita
con infiniti anelli

solo tuoi

scesa da cavallo
a piedi scalzi

giovani gambe
nude

fortissime

perfette

sicure

prima che possa dirti parola
sorridi
la bocca
la faccia tua
di Paris
hanno profumo
sembianze
notturne

la Torre

dietro si staglia
al suono di "musette"
per canti antichi
cori della Piaf

di quale nome sei
più
non ricordo

manco posso
forse

ti chiamerò Modella

sorriderai

negli occhi
sui capelli
piccole stelle
brilleranno

azzurre di giorno

rosse nella lontana notte

c'è :

il mare
la sabbia

onde silenziose.-.

Padova 15 febbraio 2012
(donna all'altare)