LE DITA AFFUMICATE DI RAVEL

Vaga nell'ombra
sbatte
ritorna
fugge
si perde nei tappeti
Sola
è la viola
Presa per mano
dal tasto nero
pigiato prima
da Maurice
E' l'Abanera
Fuori
Barcellona brucia
C'è peccato nelle chiese di Gaudy
Come bordello
l'aria
pensieri
preghiere stonate
desideri inconfessabili
Gilet slacciati
gonne aperte
Si fuma
ovunque
sempre
Odori
nel buio.

Padova 29 settembre 2006