LEONARDO..

fanno un gran parlare
ognuno sa
dalla Francia
alla Toscana

dalla Gioconda
al Cenacolo

critici
scrittori
gente di spettacolo

descrivono
l'arte
in ogni particolare
del "genio universale"

io
taccio
sento tanta superbia
bugie
presunzioni
ovunque...

forse perchè ricordo
seppur vagamente

tacendo
mi ribello..

penso
alle stupende notti
con Dante
seduti sui gradini
della Chiesa

disquisire
su titoli
grammatica..

erano gare
amicali
anche:

mai nessuno si fermava

Dante
ed io
ignorammo
il mondo tutto

adesso
sbucano
saccenti
prezzolati
da ogni dove..

chi sono
manco voglio sapere

TACETE.-.

Padova 3 maggio 2019
(roba nostra -mia pure.)