LA STRADA SEPPURE...

bagnata con buche
dimenticata
di periferia

sola
pianissimo arriva
voce
da tetto cadente

tendo gli orecchi

direziono magari
anche lo sguardo
protetto
da lenti corrette

vedo

odo :

parole
posate su foglio a quadretti
distinguo appena
"amore straziato"

scivola calamaio
colmo d'inchiostro
ogni tentativo cancella
di sapere :-

Padova 26 luglio 2020
(TOBINO forse nel suo lessico sapeva..)