ERA UN ROSPETTO....

sotto il tappeto
in gomma
nell'ingresso
ancora chiuso
per l'ora
quasi notturna..

c'era un rospetto
piccino come immaginato
da bimbo
forse...

saltava
anzi volava

poggiò impaurito
tutto se stesso
sopra il mio piede

da fermo
accesi la luce

nulla più vidi

"cercai
provai mentalmente
invocai"

il piccolo girino
nascosto
forse
raccolto
da lieve pensiero
immaginato.-.

Padova 27 luglio 2020
(clienti per la biblioteca..)