UNA VOCE POCO FA...

segreta per vicoli
inesistenti
ovunque
in cielo rapita
anche di notte
magari
leggevo
solo pensando
a TE..

chitarre intonate
trombe e tamburi
nella piazza laggiù
taceva la gente

nell'ultimo respiro
qualcuno disse :

"aiuto"

eppoi svanì
dietro il ventaglio
madrileno
rumore di tacchi
fuggitivi

tesi la mano mia
bianca
esangue
per aiutarti

il tuo sorriso
pure comprese
nessuno vide

ali leggere fatte di nulla
ci portano
ove Tu sai

desiderio infinito
per essere amata

solo
da me

però.-.

Padova 31 luglio 2020
(poesia offerta con dedica..)