BRACCIALE DI CARTA....

celeste
al polso destro
un poco ferito..

non potevo
quasi fosse debito
tirare innanzi
così..

c'era prima seduta
con stile
la Signora
dai capelli
un poco grigi

la stessa che sempre
pare spiegare
dignità
agli astanti tutti

un passato di certo
maiuscolo

sempre un poco fuma
come intonasse il tempo
a miti..

storie

e fatti a me lontani difficili anche

allora
eccomi fermo
scusandomi
le chiedo il nome
mi presento :

Wiky mi chiamo e sono serba

il mio Paese non esiste più..

senta signore..

per favore potrebbe donarmi un euro e dieci centesimi..?..
desidero un caffè..

con emozione logica ho esaudito quanto espresso
dalla Signora..

è stato silenzioso toccante episodio a me successo
stamane in Piazzale Mazzini.

Padova 31 luglio 2020
(improvvisamente delicata pure..)