LA MIA AMICA WIKY.....

appena tornato
dalla spesa
alla coop.
e
quasi temevo
non trovare
la Signora ferita....

invece c'era
pulita contro ogni
pregiudizio
nostra "versione"
di quelli nominati
Migranti...

emozionato
ed altro anche
per ragioni tante
che non so dire :

solito vestito
povero
pantaloni
maglietta
fascia al piede destro
mascherina
come me
di quelle regalate
o comperate al minor
prezzo..

al mio buongiorno
Wiky ha risposto
con un sorriso personale
"per me" intendo
parla la nostra lingua
con inflessioni letterali...
.....

brevissimo sguardo
fatto di alte intese
Wiky mi ha raccontato
di quando lavorava come donna di pulizie
nelle navi del suo Paese...

scusandomi per il poco aiuto che tentavo
Wiky ha risposto:

"ci prenderò le garze per guarire prima"...

aveva cambiato panchina
forse per ragioni sue
che io non so...-.

Padova 3 agosto 2020
(storie senza "Storie")