TI CONDURRO' PER MANO

Lungo stradine polverose
lontane
piene di bimbi
potrai giocare
confonderti

Toglierai le scarpe
correndo scalza
le piccole tue mani
cercheranno sassi
e come un ragazzaccio
negli stagni
lancerai

Senza richiami
rimprovero alcuno
la sana
solare
voglia di vita
potrai sfogare

Griderai
canterellando
motivetti sconci
anche proibiti

L'ombra mia
lunga
lontana
ti proteggerà

Ti scorderai di me
felice
di scatto
girandoti:

MAMMA

guarda
guarda cosa ho trovato

Dirai

Era questa pure
l'infanzia
a te negata

Asseconderò
il tuo sogno represso

Mi fingerò tua madre.

Padova 27 novembre 2004
( pubblicata e regalata-
ad Anna il 5 gennaio 2008 )