QUANDO LA SERA ....

tornavo a casa
ed io che non l'avevo
mi strinsi sulla panchina
in ghisa

pensando :

"tra poco
dopo magari
arriva Wiky"

quella signora misera
solo d'aspetto

aveva ferme parole
sicure
fatte di lavoro
niente pietà
fame
lunghi ricordi..

sconfitta
ma non vinta
senza patria-(bruciata allora)-
sapeva dare
pure
ciò che non aveva...

un giorno le donai
piccoli spicci
appena un caffè
del bar accanto

disse il mio nome
come fosse oro
ed
ogni volta che mi vedeva
sorrideva
mi chiamava

ora so
e non lo dico
...
chissà se qualcuno
salvata l'avrà.:-

Padova 28 settembre 2020
(segreti..segreti..)