SENZA CELLULARE

Perchè

Ho creduto opportuno
iniziare così
questa mia

Non so dove andrà

Se basterà per
azzerare le tue preoccupazioni

Chè se debbo contribuire
a complicarti la vita
allora è meglio
riprovi
a cancellare anche il nome
legato alla tua persona

La mie cose andranno avanti
oppure indietro
senza che mi accorga

Proverò
non so come

Ti penserò
comunque sempre
scrivendoti
senza indirizzo

Conserverò la tua cartella
le lettere
i pensieri
i sogni
le parole dette
immaginate

Tu non esisti più
non sarai mai esistita

Le tue larghe risate
mai potrò scordare

Questo

Come chiamarlo non so

Non è mai stato
un giocattolo usato

Sappi
che mai alcuna bugia
ho immaginato

Detta

Per te

Di te

A te.

Padova 11 gennaio 2008
( e sai chi sei )