AMORI SMARRITI

ERA D'ESTATE
LA SERA
DOPO LE OTTO
SI FACEVA LA PASSEGGIATA
SUL LUNGOMARE
O TRA LE VIUZZE INTERNE
IN CITTA'
AVEVA
CARLA
POCO PIU' DI QUATTORDICI ANNI
PER LA SUA ETA'
ERA ALTA
LE FORME GRAZIOSE
CI TURBAVANO
IL VOLTO PULITO
CAREZZE E BACI
SFIORATI
DESIDERATI
IMMAGINATI

DALLE FINESTRE DI CASA SUA
SI VEDEVA LA LUCE
I GENITORI
CARLA SI MISE A RIDERE
FORTE
PER SFIDA
TEMETTI UNA SCENATA

NULLA

TIRAMMO DIRITTO
BEVEMMO ALLA FONTANA DELL'OCA
SENZA AVER SETE

PAROLE
SILENZI
EMOZIONI
PROMESSE NON DETTE
PER IL GIORNO DOPO
AVREMMO FATTO
IL BAGNO ASSIEME
TIRANDOCI SCHIZZI
DI ACQUA SALATA
IL COSTUME DI CARLA
ERA TUTTO INTERO
BLU COME IL CONERO
VISTO DA LONTANO

A ME
SEMBRAVA DI AMARLA.

PADOVA 4 OTTOBRE 2006